SPF: l’efficacia di una protezione solare

SPF sta per FATTORE DI PROTEZIONE SOLARE ed è una sigla presente su tutte le creme con protezione solare che aiutano proprio a filtrare i raggi UV, coloro che causano l’invecchiamento cutaneo. E’ fondamentale sapere e capire come agisce un filtro solare e soprattutto come si applica correttamente sul derma in modo da ottenere una protezione dai raggi solari davvero efficace.

Avete fatto caso che sulla maggior parte dei flaconi delle creme c’è sempre la scritta SPF ? Ma quanti di noi davvero sanno cosa significa? SPF sta per FATTORE DI PROTEZIONE SOLARE e indica il grado di protezione solare che il prodotto fornisce in particolare contro i raggi ultravioletti UVB. Per misurarlo si fa riferimento alla MED (dose minima eritematogena), ovvero la quantità di radiazioni necessaria a provocare un eritema (arrossamento). Quindi il valore dell’SPF indica il rapporto fra la MED su cute protetta dal filtro solare e la MED su cute non protetta. Ad esempio, se ci vogliono 20 minuti per sviluppare arrossamento senza protezione solare, una crema solare con un SPF di 15 potrebbe impedire l’arrossamento per un tempo 15 volte più lungo (in questo caso circa 5 ore).

Dopo numerosi studi è dimostrato che filtri solari con SPF 15 filtrano il 93% dei raggi UVB, invece quelli con un valore pari a 30 proteggono contro il 97%. Il problema però risiede nella quantità di prodotto che le persone applicano: infatti la maggior parte spalma circa il 20-25% di crema solare in meno rispetto a quella è realmente necessaria. Per questo motivo, una crema di protezione solare con un SPF 15 applicata impropriamente spesso fornisce un SPF inferiore. Quando si acquista una crema solare è importante scegliere un prodotto con la dicitura “ad ampio spettro” ossia che protegge contro i raggi UVA che UVB.

Come applicare correttamente una crema con SPF?

La crema con fattore SPF deve essere applicata abbondantemente; per un adulto è necessario applicare una quantità di crema pari a circa sei cucchiaini da tè dei quali mezzo cucchiaino va utilizzato per il viso, il collo e le orecchie, mezzo per mani e piedi, mezzo per ciascun braccio, uno per il torace, uno per il dorso, uno per ciascuna gamba. E’ inoltre fondamentale stendere il prodotto 15-30 minuti prima dell’esposizione al sole ripetendo l’applicazione più volte nel corso della giornata.

Quale crema con SPF scegliere? Il prodotto solare più adeguato alle proprie esigenze deve soddisfare alcuni criteri: • Deve proteggere da tutte le radiazioni ultraviolette (UVB, UVA corti e UVA lunghi); • Fotostabile (cioè non modificarsi con la luce); • Deve essere sicuro, non tossico e non sensibilizzante; • Resistente all’acqua e al sudore; • Facile  da applicare sulla pelle. Ovviamente bisogna ricordare che la crema con SPF non va applicata esclusivamente in estate, ma tutto l’anno! Perché i temuti raggi UVB, causa dei radicali liberi e dell’invecchiamento cutaneo, nonché nei casi peggiori di melanoma, ci sono tutto l’anno. Per questo motivo è consigliabile scegliere una crema idratante che abbia nella sua formulazione un fattore SPF. Caracalla Cosmetici ha formulato la Crema Schermo Depigmentante – Viso, Collo, Décolleté SPF 50+ una vera alleata per la salute e la bellezza della cute. Con la sua formulazione, protegge, idrata e nutre la pelle senza rischi.

Lascia un commento